Il Volo di Rondinella

Forza accorrete gente, Rondinella si è alzata in volo!
Ora è libera come tutte le altre, può girare il mondo e non solo.

Privata delle sue ali, per lei è stato come morire.

I suoi giorni eran neri come la notte più scura
anche la primavera sembrava definire
un’esistenza sempre più dura.

Dicono che in silenzio disperata il cielo implorava,
e a Dio diceva, guardando quel cielo che tanto amava:
Perché hai fatto questo a me, povera sfortunata
e poi in silenzio, piangeva disperata.

Forza ammirate gente, non con gli occhi della pietà di chi più in là non vede,
come spesso si guarda chi nella vita vive con qualche difficoltà,
ma con quelli dell’ammirazione con cui si guarda chi tutto possiede
e vive in completa libertà:

Rondinella è spiccata in volo!

Si racconta che stanotte, mentre il mondo sognava ancora,
Dio è disceso da Rondinella e prendendola fra le sue mani
le ha insegnato come si vola fino al nascere dell’aurora,
con le sole ali della fede, che aprono orizzonti ben più lontani.

Forza guardate gente, rondinella si è alzata in volo!
Ora è libera come tutti Gli altri e può girare il mondo, scoprendo un nuovo ruolo.

Lei, volando senza ali a tutti potrà insegnare
che se si vuole sempre più in alto si può arrivare,
che siamo nati sotto lo stesso cielo, che siamo figli dello stesso Dio,
che Egli ci ama indistintamente, con gli occhi dell’amore e rischiarirà ogni oblio.

Lucia Manna

Una risposta a “Il Volo di Rondinella”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *